Berlusconi pronto a candidarsi sindaco in una grande città

Berlusconi pronto a candidarsi sindaco in una grande cittàL’ex premier Silvio Berlusconi, dopo aver finito di scontare i servizi sociali a Cesano Boscone, annuncia il proprio ritorno alla vita politica attiva. Dal momento che Forza Italia ha perso terreno percentuale a favore del Partito Democratico e non essendoci elezioni in vista a livello nazionale, Berlusconi ha deciso che concorrerà come candidato sindaco in una delle più grandi città italiane, probabilmente Napoli.

Perché proprio Napoli? L’ex premier ha un legame con questa città che risale agli anni delle serenate estive con Mariano Apicella, noto esponente della canzone partenopea contemporanea. Come manifesto politico per le prossime comunali in cui concorrerà il sindaco uscente Luigi De Magistris, l’ex premier gioca l’asso dell’immondizia: nei primi 100 giorni, si legge in una nota diffusa dal Nazareno, Berlusconi promette di risolvere l’annoso problema della spazzatura che dimora nelle strade della città ormai da decenni e a cui nessuno fino ad ora, comprese le giunte di sinistra, è riuscito a porre rimedio. Allo stesso tempo, l’ex presidente del Milan promette di avere un piano per rilanciare l’occupazione giovanile attraverso la creazione di nuovi posti di lavoro adibiti alla costruzione di un nuovo quartiere, che porterà il nome di Napoli 2.

AGGIORNAMENTO DELLE 14.36: Silvio Berlusconi, dopo aver smentito le voci riguardanti la sua candidatura come sindaco di Napoli, annuncia che si candiderà alle prossime comunali per la città di Milano, affermando che gli anni dell’amministrazione Pisapia hanno solamente danneggiato gli interessi dei cittadini milanesi.