Allarme Isis, Alfano: “Bisogna darci un taglio”

Pennello antiterrorismo contro l'IsisLa minaccia Isis si fa sempre più reale e il Ministro degli Interni, Angelino Alfano, ha oggi annunciato che per un miglior controllo del territorio e per una maggiore sicurezza nazionale è necessario adottare delle giuste misure antiterrorismo.
Per questo entro il 15 marzo 2015 tutti gli uomini adulti saranno obbligati a tagliarsi la barba per essere riconoscibili ed evitare di essere scambiati per jihadisti e membri del movimento terroristico.
Infatti, le milizie jihadiste dell’Isis avrebbero vietato ai loro membri il taglio della barba, anche solo per alleggerirla o spuntarla, e un volto pulito diventa indispensabile per l’identificazione dell’individuo.
Il fenomeno della “rasatura” era già esploso in Turchia in cui, per effetto dell’Isis, molti uomini sono andati dal barbiere per paura di sembrare terroristi. “Mai vista tanta gente che viene da me per tagliarsi barba e baffi” ha dichiarato un barbiere turco che ha visto prendere d’assalto il suo esercizio. Tutto ciò per evitare di essere scambiati per uomini del Califfo al-Baghdadi e magari capitare in mezzo a qualche scontro con i curdi inferociti per le sorti della nazione.
Non solo una corsa agli armamenti, dunque. Si prevede un vero e proprio assalto ai barbieri.

Tags: