La guerra dei famosi

La guerra dei famosi

Scatta un nuovo reality dalle menti inconsapevoli dei primi ministri mondiali: La guerra dei famosi, in stile Hunger Games!

Dopo essere stato ospite del primo ministro serbo Aleksandar Vucic e del presidente filo-russo Tomislav Nikolic a Belgrado, Steven Seagal, sotto la spinta del presidente russo Vladimir Putin, ha accettato di addestrare le forze speciali serbe all’arte marziale giapponese dell’Aikido, in vista di una futura possibile guerra tra le più grandi potenze mondiali.
Queste ultime, visibilmente preoccupati per le competenze e capacità dell’attore, non hanno perso tempo a portare dalla propria parte almeno uno tra i più famosi maestri di arti marziali nel mondo di Hollywood.
E così l’America ha proposto a Chuck Norris di addestrare i Marines all’arte del Chun Kuk Do;
La Francia ha chiesto a Jean-Claude Van Damme di insegnare le basi del Karate al popolo francese;
La Cina, che di maestri ne ha avuti e ne continua ad avere davvero tanti, ha semplicemente pronunciato i nomi di Jet Li e Jackie Chan per ritrovarsi centinaia di migliaia di cittadini nelle piazze, disposti in file perfette in attesa degli insegnamenti dei due maestri;
La Russia, per non far gravare sulle spalle di Seagal tutto il peso degli allenamenti, ha chiamato in suo aiuto Dolph Lundgren, acerrimo nemico di Rocky, per insegnare un paio di prese di Judo ai suoi militari.

Insomma, quasi tutte le potenze mondiali si stanno affrettando ad ingaggiare un maestro d’arti marziali per le loro truppe.
E sembra che Sylvester Stallone stia monitorando tutto questo per un probabile quarto film de I Mercenari!

Immagine con licenza CC BY 2.0 di 光头人