La Meloni condanna Salto della Cavallina: “E’ Apologia del Gender”

La Meloni condanna salto della cavallina

La Meloni si scaglia contro le tradizioni ludico-ricreative!

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, durante la IV edizione di “Giochin’Arte 2015” a Cave (RM), manifestazione ludica che si pone come obiettivo quello di tenere memoria storica di tempi remoti, attraverso giochi semplici e belli da fare anche all’aria aperta, ha duramente criticato uno di questi storici giochi: il Salto della Cavallina, definendolo un'”Apologia del Gender” e, per questo motivo, ha condannato il fuorviante gioco e ha incoraggiato insegnanti e genitori a vietarlo ai propri figli durante il loro tempo libero.

Bisogna avere più occhi che controllano i nostri figli durante i momenti di socializzazione. Basta distrarsi un attimo e ritrovi tuo figlio accovacciato in posizione ambigua, contento di farsi “saltare” da altri individui dello stesso genere. Un gioco praticato solo da maschi che si avvinghiano gli uni agli altri, sviluppando chiare tendenze innaturali.  E’ un’arrogante allusione alla divulgazione della Teoria Gender e alla libera scelta della propria identità, in netto contrasto con la naturale distinzione tra maschi e femmine, come Dio ha voluto” afferma Giorgia Meloni, che continua “Saranno presi provvedimenti per l’associazione in questione e le famiglie dei bambini

Conclude suggerendo lei un gioco educativo da proporre ai bambini, nelle scuole e durante il tempo libero: “Trova l’intruso“, sottolineando come questo gioco rafforzi l’integrazione sociale, essendo la diversità un requisito essenziale per partecipare.