Pannelli solari su una stella? L’ipotesi convince gli scienziati

Pannelli solari su una stella? L'ipotesi convince gli scienziati

Una strana luce arriva da KAZ 113, una stella lontana settordici mila anni luce da noi. La luce è così strana che gli astronomi rimangono perplessi. 

Il telescopio Kirk-Spock (dal nome degli scienziati che l’hanno progettato) registra una particolare intermittenza di fotine, come se davanti a KAZ passassero delle megastrutture, magari realizzate da una civiltà aliena per imprigionare l’energia della stella.

Il professor Solo, titolare della cattedra di Scienze al Liceo Skywalker di Menate sul Membro, al telefono ci ha detto che “il prossimo passo sarà puntare un’antenna radio verso KAZ per verificare se esistono frequenze associabili a questo scenario. Cioè, insomma, per capire se attorno a KAZ ci stanno giganteschi pannelli solari alieni installati tanto tempo fa in una galassia lontana lontana.”

Potrebbe, quindi, aprirsi un nuovo orizzonte per riciclare denaro nel settore fotovoltaico… verso l’infinito e oltre!

Fonte: The Scientist

Tags: