“Willwoosh torna su Youtube e interpreta il suo primo successo: Guglielmo Scilla”

"Willwoosh torna su Youtube e interpreta il suo primo travestimento: Guglielmo Scilla"E’ questo l’evento di oggi: il ritorno di Willwoosh sul suo canale Youtube, con un video di circa 9 minuti in cui spiega i motivi della sua prolungata pausa e ciò che ha realizzato in questi anni.
Ciò che si riscontra immediatamente dalle sue prime parole è il forte sentimento di nostalgia verso i suoi followers, che inonda di saluti per quasi un intero minuto.
Subito dopo realizza che il suo nome è Guglielmo Scilla e che, al di fuori di Internet, Youtube, parrucche e acuti che neanche Aretha Franklin ai tempi dei Blues Brothers, esiste un mondo. Vero. Reale. Tangibile.
E invece no. Restare lontano per due anni da Youtube è stato come un alcolista che torna a bere dopo anni di sobrietà. Il male. La sconfitta.
Anche se dopo sembra negare nuovamente quanto detto, affermando invece che la motivazione alla base di questa dipartita è stata la brutta piega che ha preso la vita di uno Youtuber.
Volendo sintetizzare: produrre per rimanere a galla, anche se non si ha nulla da dire. Willwoosh non c’è stato. Ha chiuso il sipario e si è gettato a capofitto nella vita reale.
E cosa è successo durante questi anni?
Ecco che Will comincia ad elencarci una serie di attività del tutto normali, quasi banali a volte, per cui è veramente entusiasta (come il cane e l’apprendimento delle pulizie casalinghe) e conclude paragonando i suoi followers/amici alle mutande che si indossano quotidianamente.
Non ridete, c’è del sentimento dietro queste parole.
Dopo un momento di imbarazzo, Willwoosh conclude con un consiglio per chi lo segue: “Mettete davanti il cuore all’ego […] a volte è meglio non aver paura di essere fragili che aver paura di essere forti (!?)”
Non ha ben capito nemmeno lui il significato di quest’ultima frase, ma si è paragonato a Fabio Volo e ci ha assicurato che tornerà a parlarci di questi due anni.
Che Willwoosh voglia cambiare la ragione sociale del suo canale? Che voglia diventare VLOGGER?
Speriamo di no, speriamo che voglia soltanto riportare quella passione all’interno del Tubo con le sue stravaganti parrucche.

Tags: